Olivina - (Fe,Mg)2SiO4

Gli xenocristalli sono cristalli "estranei", incorporati nel magma durante la sua risalita, o durante la disgregazione di xenoliti. In base al tipo di xenocristallo, al chimismo e alla temperatura del magma e al tempo di permanenza nel magma, gli xenocristalli tendono a riequilibrarsi chimicamente e a reagire con il magma stesso. Questo processo è detto assimilazione, e dipende essenzialmente dall’energia disponibile (calore del magma). Se gli xenocristalli si trovano in un magma sufficientemente caldo, per un tempo sufficientemente lungo, e se il magma non è saturo in quella determinata fase, allora gli xenocristalli verranno riassorbiti dal magma. Ad esempio, uno xenocristallo di quarzo, potrà essere riassorbito nel giro di qualche giorno, se immerso in un magma basaltico che diverrà man mano più ricco in silice. si avranno comunemente anse di riassorbimento o corone di reazione.

• Riassorbimento parziale dei cristalli.
• Bordi di reazione.



Bibliografia



Le informazioni contenute in questa pagina sono tratte da:
• Rocchi S. (1993): Meccanismi di cristallizzazione e strutture delle rocce ignee. SEU Pisa
• David Shelley (1983): Igneous and metamorphic rocks under the microscope. Campman & Hall editori.

Foto
xenolivina(8).jpg

Xenocristallo di Olivina in Andsite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
xenolivina(1).jpg

Xenocristallo di Olivina circondato da una corona di ortopirosseni e da una Simplectite di Spinello. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
xenolivina(2).jpg

Xenocristallo di Olivina circondato da una corona di ortopirosseni e da una Simplectite di Spinello. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
xenolivina(3).jpg

Particolare della struttura Simplectitica di Spinello e Ortopirosseno. Immagine a N//, 40x (lato lungo = 1mm)
xenolivina(4).jpg

Particolare della struttura Simplectitica di Spinello e Ortopirosseno. Immagine a NX, 40x (lato lungo = 1mm)
xenolivina(5).jpg

Particolare della struttura Simplectitica di Spinello e Ortopirosseno. Immagine a N//, 40x (lato lungo = 1mm)
xenolivina(6).jpg

Particolare della struttura Simplectitica di Spinello e Ortopirosseno. Immagine a N//, 40x (lato lungo = 1mm)
olivinasimplectiti(2).jpg

Xenocristallo di Olivina circondato da una corona di ortopirosseni e da una Simplectite di Spinello. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
olivinasimplectiti(3).jpg

Xenocristallo di Olivina circondato da una corona di ortopirosseni e da una Simplectite di Spinello. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)