Serpentino - Mg3Si2O5(OH)4

Il termine serpentine venne attribuito per la prima volta da Georgius Agrigola nel 1564, termine derivante dalla parola latine "serpens" = serpente, in allusione all’aspetto simile alla pelle di serpente delle rocce serpentinitiche. Il serpentino non è un minerale ma un gruppo di minerali con caratteristiche simili.

La formula generale che descrive i vari minerali del gruppo del serpentino è:

X2-3Si2O5(OH)4
Dove X= Mg, Fe2+, Fe3+, Ni , Al, Zn, Mn.

Inoltre uno dei due atomi si Silicio può a volte essere sostituito da Al o Fe. La formula completa risulta essere (Mg,Fe,Ni,Al,Zn,Mn)2-3(Si,Al,Fe)2O5(OH)4. Il numero "2-3" dopo la lista dei vari elementi indica che, a seconda del caso, si hanno 2 o tre atomi dei suddetti elementi.

I membri più rappresentativi del gruppo del serpentino sono:

• Antigorite - (Mg,Fe)3Si2O5(OH)4
•Crisotilo - Mg3Si2O5(OH)4
• Lizardite - Mg3Si2O5(OH)4 (forma esagonale del crisotilo)

Le differenze tra I vari membri sono assai limitate e sono praticamente indistinguibili in campioni macroscopici. Tuttavia il Crisotilo forma soprattutto masse asbestiformi (fibrose) mentre l’Antigorite tende a formare masse criptocristalline, talvolta con cristalli lamelliformi. Tutte le varietà di serpentino sono caratterizzate dalla stessa struttura cristallina; una ripetizione di due strati, uno tetraedrico (SiO4) ed uno ottaedrico octahedral (Mg(OH)2). In base alla distorsione e alla disposizione di questi due strati avremo le diverse varietà di serpentino.

I minerali del gruppo del Serpentino sono minerali secondari, che si formano durante processi deuterici, idrotermali e di alterazione su rocce mafiche e ultramafiche (duniti, peridotiti ecc); in ambiente metamorfico il serpentino può inoltre formarsi nelle aureole di contatto, a spese di rocce carbonatiche rocche in forsterite.

Caratteristiche ottiche:

Abito: Asbestiforme con fibre perpendicolari alle fratture o raramente parallelo ad esse.
Pleocroismo: Generalmente incolore. Può presentarsi anche giallo pallido e verde pallido.
Colori di Interferenza: Bassi. Generalmente grigio-binanco del I° ordine o sui toni del giallo-verde pallido.
Estinzione: Retta.



Bibliografia



Le informazioni contenute in questa pagina sono tratte da:
• W. A. Deer, R. A. Howie, J. Zussman (1994): Introduzione ai Minerali che costituiscono le rocce. Zanichelli editore.
• B. W D. Yardley, W S. Mackenzie, C. Guilford: Atlante delle rocce metamorfiche e delle loro microstrutture. Zanichelli editore David Shelley (1983): Igneous and metamorphic rocks under the microscope. Campman & Hall editori.

Foto
serpentinitegermania(3).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(5).jpg

Serpentino e vena di talco in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(6).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(7).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(8).jpg

Serpentino e vena di talco in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(9).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinovene(2).jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
serpentinovene(3).jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinovene(4).jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinovene(6).jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinovene(7).jpg

Rossette di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinovene(8).jpg

Fibre di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 40x (lato lungo = 1mm)
serpentinovene(9).jpg

Fibre di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 40x (lato lungo = 1mm)
sserpentino1.jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
sserpentino2.jpg

Vena di serpentino in una roccia serpentinitica. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(14).jpg

Vena di serpentino in una peridotite parzialmente serpentinizzata. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(15).jpg

Vena di serpentino. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(16).jpg

Vena di serpentino. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(17).jpg

Vena di serpentino. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(18).jpg

Vena di serpentino. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
peridotiteserpentinizzata53(19).jpg

Particolare delle fibre di serpentino in una Vena di serpentino. Immagine a NX, 20x (lato lungo = 1mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(2).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(3).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(4).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno (con bassa birifrangenza) circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(5).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(6).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno (con bassa birifrangenza) circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
lherzoliteagranatoserpentinizzata(7).jpg

Cristalli di olivina e pirosseno circondati da vene di serpentino associato a magnetite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
serpentinitegermania(11).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
serpentinitegermania(10).jpg

Serpentino in una roccia serpentinitica. Todtmoos baden, Germania. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)