Tinzenite - HCa2MnAl2BSi4O16

La Tinzenite è un borosilicato appaertenente al gruppo delle Axiniti.
La struttura delle axiniti è costituita da gruppi isolati di B2Si8O30 in cui due tetraedri di Boro condividono tre vertici con gruppi Si2O7. Questi strati tetraedrici sono alternati a strati ottaedrici collegati trasversalmente da poliedri distorsori di CaO6 e CaO5(OH).

Il gruppo delle axiniti si suddivide in quattro end-member puri:

• Ferroaxinite
• magnesioaxinite
• manganaxinite
tinzenite

Le axiniti si rinvengono in rocce sottoposte a metamorfismo di contatto o a metasomatismo.
E' il più comune silicato di Ca e B e si trova comunemente in sedimenti clacarei e in rocce ignee basiche, sopratutto se queste hanno subito fenomeni di alterazione con formazione di carbonato prima di essere metamorfosate.

Caratteristiche ottiche:
Rilievo: Alto.
Pleocroismo: Da incolore a marrone chiaro fino a giallo pallido.
Geminazione: Spesso non visibile.
Colori di interferenza: Bassi sui toni del marrone pallido.


La roccia in esame è una roccia proveniente dalle mineralizzazioni manganesifere incassate nelle formazioni del Complesso Metamorfico Apuano.
Le formazioni presenti nell’area di Vagli appartengono al Complesso Metamorfico Apuano ed alla Falda Toscana.
Le mineralizzazioni a Mn sono incassate nelle rocce metamorfiche dell’Unità Autoctono. Tali rocce sono affette da una tettonica polifasica di tipo essenzialmente duttile, esplicatasi mediante la formazione di strutture plicative e scistosità sin-metamorfiche, e da un metamorfismo polifasico in facies Scisti verdi (Franceschelli et al., 1997; Molli et al., 2000).

La formazione dei Diaspri Auctt., nella quale sono ospitate le mineralizzazioni studiate, è costituita da quarziti rosse con intercalazioni filladiche e rari livelli di marmi silicei. Queste rocce conservano evidenze di almeno due importanti fasi deformative, attribuibili alle fasi D1 e D2 (secondo Carmignani et al., 1993).

In campagna sono presenti tre tipi di giacitura dei minerali manganesiferi:

1. Tipo A: vene quarzoso-carbonatiche. Si tratta di vene potenti fino a 20 cm e fino a 1,5 m di sviluppo, solitamente concordanti con la principale foliazione visibile in campagna (S1). In queste vene sono presenti numerosi fasi fra cui piemontite, hollandite, braunite e scheelite.

2. Tipo B: vene quarzose. Si tratta di sottili vene, spesse al massimo 1 cm, sempre deformate e mineralogicamente costituite esclusivamente da quarzo e braunite, oltre a minori quantità di calcite.

3. Tipo C: lenti di braunite, concordanti con la scistosità e fortemente deformate. Sono generalmente costituite esclusivamente da braunite; solo in alcuni casi sono stati rinvenuti campioni caratterizzatida una mineralogia più complessa.

la tinzenite è una specie tipica di depositi manganesiferi di basso grado metamorfico (Belokoneva et al., 2001).
Essa compare esclusivamente nelle vene quarzoso-carbonatiche della Val d’Arnetola, in cristalli anedrali, dotati di rilievo moderato e con colori di interferenza fino al giallo di I ordine, in associazione a piemontite, spessartina, ematite e titanite. La formula della tinzenite di Vagli è:

Mn1,00 (Ca1,74 Mn0,28) Al2,04 [B1,00 Si3,96 O15] (OH)1,00.


Bibliografia



Le informazioni contenute in questa pagina sono tratte da:
• "SUGILITE E SERANDITE DEI DIASPRI AUCTT. DI VAGLI (ALPI APUANE)" N. PERCHIAZZI, C. BIAGIONI. Atti Soc. tosc. Sci. nat., Mem., Serie A, 110 (2005) pagg. 67-71, figg. 4, tabb. 2
• W. A. Deer, R. A. Howie, J. Zussman (1994): Introduzione ai Minerali che costituiscono le rocce. Zanichelli editore.



Foto
tinzenite.jpg

Cristallo di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(2).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(3)

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(4).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(5).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(6).jpg

Cristallo di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(7).jpg

Cristallo di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(8).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(9).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(10).jpg.

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(11).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tinzenite(12).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(2).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(3).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(4).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(5).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(6).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(7).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(8).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(9).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)
tiinzenite(10).jpg

Cristalli di tinzenite in una roccia delle alpi apuane. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7 mm)