Cromite - Fe2+Cr2O4

Il gruppo degli spinelli è costituito da una dozzina di minerali, tutti caratterizzati da una struttura cristallina cubica compatta, con due tipi di cationi in coordinazione ottaedrica e tetraedrica, e da una formula generale: A2+B23+O4. Il gruppo degli spinelli viene comunemente suddiviso in tre serie, definite dai principali ioni trivalenti. Ogni serie comprende vari membri che vengono definiti in base dagli ioni bivalenti dominanti:

Serie dello Spinello (dominata da Al3+):
• spinello comune MgAl2O4; hercynite FeAl2O4; gahnite ZnAl2O4; galaxite MnAl2O4

Serie della Magnetite (dominata dominata da Fe3+):
cromite: Fe2+Cr2O4; magnesiocromite: MgCr2O4

Serie della Cromite (dominata dominata da Cr3+):
magnetite: Fe2+Fe23+O4; magnesioferrite: MgFe23+O4; franklinite: ZnFe23+O4; jacobsite: MnFe23+O4; trevorite: NiFe23+O4

Il gruppo degli spinelli può essere suddiviso in due sottoclassi:

• Spinelli normali.
• Spinelli inversi.

Nel gruppo degli spinelli normali tutti gli ioni bivalenti (A) sono in coordinazione tetraedrica mentre gli ioni trivalenti (B) sono in coordinazione ottaedrica. A questo sottogruppo appartengono i minerali della serie della cromite e dello spinello. Negli spinelli inversi la struttura è caratterizzata da ioni bivalenti (A) in coordinazione ottaedrica e da ioni trivalenti (B) mutualmente distribuiti nei siti tetraedrici e nei siti ottaedrici rimanenti. A questo sottogruppo appartengono i minerali della serie della magnetite.

Bibliografia



Le informazioni contenute in questa pagina sono tratte da:
• W. A. Deer, R. A. Howie, J. Zussman (1994): Introduzione ai Minerali che costituiscono le rocce. Zanichelli editore.
• Optical Mineralogy : The Nonopaque Minerals by Phillips / Griffen
• E. WM. Heinrich (1956): Microscopic Petrografy. Mcgraw-hill book company,inc
• B. W D. Yardley, W S. Mackenzie, C. Guilford: Atlante delle rocce metamorfiche e delle loro microstrutture. Zanichelli editore



Foto
rum(11).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(12).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(62).jpg

Cristalli di olivina e plagioclasio. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(14).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(15).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(16).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(17).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(18).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(19).jpg

Porzione peridotitica e livello di cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(20).jpg

Porzione peridotitica e livello di cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(21).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(22).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Isola di Rhum (Scozia). Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(29).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
rum(30).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
rum(33).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
rum(34).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
rum(43).jpg

Cristalli di plagioclasio, pirosseno e spinello cromifero. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(44).jpg

Cristalli di plagioclasio, pirosseno e spinello cromifero. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(45).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(46).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(47).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(57).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(58).jpg

Porzione peridotitica (in basso) e porzione troctolitica (in alto) separate da cristalli di spinello cromifero. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(59).jpg

Porzione peridotitica con cristalli di olivina e plagioclasio interstiziale. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
rum(64).jpg

Cristalli di pirosseno, spinello cromifero e plagioclasio. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)