Epidoto - Ca2Fe3+Al2O(SiO4)(SiO7)OH

I minerali appartenenti al gruppo degli Epidoti sono tutti caratterizzati da una struttura costituita da catene di Ottaedri con spigoli in comune e che si estendono parallele all'asse b.
Queste catene sono legate tra loro da Tetraedri isolati di SiO2 e da gruppi di doppi Tetraedri Si2O7 doppi.
Gli spazi che risultano da questo tipo di struttura vengono occupati da grandi cationi come il Calcio in coordinazione nove o dieci.

La composizione generale dei membri del gruppo degli Epidoti può essere espressa dalla formula generale:

X2Y3Z3(O,OH,F)13

X= Ca, Ce, La, Y, Th, Fe2+, Mn2+, Mn3+.
Y= Al, Fe3+, Mn3+, Mn2+, Fe2+, Ti.
Z= Si, Be.

Esistono vari tipi di sostituzione all'interno del gruppo degli Epidoti, e queste sostituzioni si attuano per:

• Al → Fe3+
• Ca → REE2+, Fe2+

I membri principali del gruppo degli Epidoti sono:

Zoisite. Simmetria Ortorombica.
Clinozoisite. Simmetria Monoclina.
Piemontite. Simmetria Monoclina.
Epidoto. Simmetria Monoclina.
Allanite. Simmetria Monoclina. (Particolarmente ricca di REE come Cesio, Lantanio, Yttrio).

Caratteristiche ottiche:
Colore: giallo-verde oliva, incolore.
Rilievo: Alto.
Sfaldature: Buona (001).
Pleocroismo: verde-giallo pallido.
Birifrangenza: Alta. Spesso si dice che l'Epidoto ha colori di interferenza "arlecchini" in quanto, a causa della loro variazione zonale, ricordano il costume di Arlecchino.
Zonatura: Comuni sono gli Epidoti zonati. Questo è dovuto a una variazione del contenuto in Fe ed Al. Normalmente si ha una zonatura che va da zone interne maggiormente ricche in Ferro fino a zone esterne ricche in Alluminio. (Questo è dovuto al fatto che la zona più ricca in Allumino si è formata in condizioni di Temperatura maggiore della zona ricca in Ferro).



Bibliografia



Le informazioni contenute in questa pagina sono tratte da:
• W. A. Deer, R. A. Howie, J. Zussman (1994): Introduzione ai Minerali che costituiscono le rocce. Zanichelli editore.
• B. W D. Yardley, W S. Mackenzie, C. Guilford: Atlante delle rocce metamorfiche e delle loro microstrutture. Zanichelli editore
Mindat


Foto
epidotialterazionetrachite(2).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(3).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(4).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(5).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(6).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(7).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(8).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(10).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotialterazionetrachite(9).jpg

Cristalli di epidoto e clorite in una trachite alterata. Immagine a N//, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotivescicole(3).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(2).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(4).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(12).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(10).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(7).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(6).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(8).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(9).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(14).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(17).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotivescicole(18).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotivescicole(19).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 10x (lato lungo = 2mm)
epidotivescicole(22).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(24).jpg

Amigdala riempita da Epidoto fibroso e clorite. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(15).jpg

Plagioclasio alterato in epidoto. Immagine a N//, 2x (lato lungo = 7mm)
epidotivescicole(16).jpg

Plagioclasio alterato in epidoto. Immagine a NX, 2x (lato lungo = 7mm)